Le Nozze Chimiche di Christian Rosenkreutz Il serpente e la bella Lilia

Due vie esoteriche verso l’Iniziazione secondo R. Steiner
*Le Nozze Chiimiiche dii Chriistiian Rosenkreutz
*Ill serpente verde e lla belllla Liilliia

A cura di Tiziano Bellucci, antroposofo
Le “nozze chimiche” è un romanzo iniziatico suddiviso
in Sette Giornate, in cui Christian Rosenkreuz venne
invitato per assistere alle “Nozze chimiche” del re enozze chimiche
della regina. In realtà si tratta di un matrimonio
interiore, che accade dentro di lui stesso. Nel settimo
giorno viene nominato cavaliera della “pietra aurea”.
Nella “Bella Lilia”, c’è un serpente in noi che si può
nutrire di monete d’oro, divenendo luminoso dentro e
fuori.
C’era una volta un gran fiume. C’è un giovane, nobile,
valoroso ma triste, e questi anela disperatamente
all’amata Lilia che regna al di là dell’acqua.
Tutto avviene grazie all’impulso iniziale del serpente.
Altruisticamente generoso al punto da offrire se stesso
in cristico sacrificio, per dare a tutta l’umanità la
possibilità di transitare sul fiume dell’anima,
coscientemente, verso l’Altra Riva: che simbolizza l’Aldilà.
Entrambi i “romanzi” costituiscono un vero e proprio «manuale di ascesi pratica», insegnando,
per chi ovviamente è in grado di comprendere, «tutto quanto è trasmissibile per iscritto circa le
operazioni iniziatiche»

Annunci